Welcome visitor you can log in or create an account

DIAMA 1,2,3. CRESCERE SANI NEL NORD E NEL SUD DEL MONDO. I GIOVANI E LA SCUOLA, UN’OCCASIONE PER IL CAMBIAMENTO

diama123Nei Paesi dell’area Sub Sahariana le cause di malnutrizione nel bambino sono molteplici. Tra queste, l’estrema povertà con conseguente scarso accesso al cibo, l’ignoranza su scelte nutrizionali in rapporto a specifici bisogni (gravidanza, allattamento, prime età della vita, etc), il mancato accesso e/o l’inadeguatezza di strutture sanitarie dedicate alla presa in carico.

Nel 2006 UNICEF ha emanato Linee Guida sul trattamento della Malnutrizione Acuta, adottate da numerosi Paesi, compresi quelli dell’area Sub Sahariana.

In linea con quanto proposto a livello internazionale, i volontari di ASPIC onlus hanno deciso di iniziare una collaborazione con gli operatori del Centro Mère Nataline di Koutiala (Mali), mirata all’applicazione del nuovo Protocollo Governativo.

Contemporaneamente, in Italia è stata realizzata attività di sensibilizzazione sul Progetto. Sono stati effettuati Corsi per volontari interessati al problema della malnutrizione nei PVS, e coinvolti gli studenti dell’Istituto d’Arte Passoni in un progetto grafico sulla realtà africana.

 

 

 

 

 

 

 

 
 
SINTESI DELL'INIZIATIVA
 
ATTIVITÀ DI SENSIBILIZZAZIONE
PERIODO
2006-2009
 
ENTE PROMOTORE
Regione Piemonte. Settore Affari Internazionali e Comunitari.
 
CAPOFILA
Comune di Avigliana (DIAMA 1,2)
ASPIC onlus (DIAMA 3)
 
PARTNER
  • Congregazione Suore del Santo Natale. Koutiala. Mali
  • Dipartimento di Scienze Pediatriche e dell’Adolescenza. Università degli Studi di Torino
 
SEDI
Centro Mère Nataline. Koutiala. Mali
Istituto Passoni. Torino
 
BENEFICIARI
  • Bambini 6-59 mesi con malnutrizione acuta e relative mamme/caregiver
  • Operatori sanitari del Centro Mère Nataline
  • Relais dei villaggi di Wattorosso e Woloubougou
  • Studenti dell’Istituto d’Arte Passoni di Torino
 
COORDINATORE
Paolo Leoncini