Welcome visitor you can log in or create an account

INVESTIAMO NELLO SVILUPPO DEL BAMBINO

Tra gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG, Sustainable Development Goals) è molto enfatizzato l’investire nel bambino sin dalle prima infanzia; è considerato tra i presupposti di maggior peso per eliminare la povertà estrema, aumentare la prosperità e creare il capitale umano necessario affinché le economie possano diversificarsi e crescere.
Lo sviluppo è influenzato da ciò che si sperimenta sin dai primi anni di vita; ancora oggi, milioni di bambini non raggiungono il loro pieno potenziale a causa di alimentazione inadeguata, mancanza di stimoli precoci e cure appropriate, esposizione a condizioni di stress.
A livello globale la sfida è scoraggiante:

  • Nei Paesi a basso e medio reddito, 250 milioni di bambini sotto i cinque anni sono a rischio di non raggiungere il loro potenziale di sviluppo a causa di povertà e malnutrizione cronica (stunting)
  • In Africa, un terzo dei bambini risulta essere stunting
  • In tutto il mondo, solo il 50% dei bambini di 3-6 anni frequenta la scuola materna. Nei Paesi a basso reddito tale percentuale scende al 20%
  • Gli investimenti per la prima infanzia sono minimi: nell'Africa sub-sahariana solo il 2% del budget per l'istruzione è destinato all'educazione prescolare, mentre in America Latina le spese governative per la stessa fascia di età sono un terzo di quelle per i bambini di 6-11 anni.

Numerose sono le prove che confermano l’importanza di investire nello sviluppo fisico, cognitivo, linguistico e socio-emotivo del bambino. Si tratta di mettere le basi per una maggiore prosperità, aiutare i Paesi a essere più produttivi e a competere più efficacemente in un'economia globale in rapida evoluzione.

In linea con tali evidenze, ASPIC onlus ha iniziato una collaborazione con la scuola materna “Etoile de matin” di Koutiala (Mali), area ad elevato tasso di povertà e malnutrizione. I programmi scolastici sono stati strutturati per incidere positivamente su 4 aree dello sviluppo del bambino: apprendimento, socializzazione, psicomotricità e autonomia.
Sono stati raccolti dati sociodemografici, antropometrici e sullo sviluppo dei 144 bambini che frequentano le 3 classi della scuola materna. E’ emerso che il 10% si trova in stato di estrema povertà e il 14% presenta segni di malnutrizione. Dall’inizio del monitoraggio, per tutte le tre le classi si è osservato un progressivo miglioramento all’interno delle 4 aree caratterizzanti lo sviluppo (cfr. grafici). Ciò conferma il buon lavoro che si sta facendo a livello locale, anche se tale risultato dovrà essere confermato al termine dell’anno scolastico. In tale circostanza si potrà inoltre più chiaramente identificare se e quanto differenze di genere, povertà e malnutrizione possano giocare un ruolo negativo sull’esito finale. Eventuali conferme potranno indirizzare in modo più mirato azioni di supporto e/o di aiuto economico.

A cura di Giovanna de Filippi

 

Riferimenti

http://www.worldbank.org/en/topic/earlychildhooddevelopment
http://www.aspiconlus.it/index.php/component/k2/item/444-l-esperienza-della-scuola-materna-etoile-de-matin

 

sviluppobambino1

sviluppobambino2

sviluppobambino3